Lavoro Online Retribuito: Come Guadagnare Denaro sul Web lavorando da Remoto

Lavoro | 22 Nov 2021

Lavoro Online Retribuito: Come Guadagnare Denaro sul Web lavorando da Remoto

Lavoro | 22 Nov 2021

Indice

Clicca per scorrere alle sezioni

  • Cos’è
  • Come funziona
  • I componenti
  • Compilazione
  • Conclusione
Vuoi imparare le skill digitali per lavorare da remoto?
Scopri il Digital Marketing Strategy Executive Master di Lacerba!

L’idea di lavorare da casa attira sempre più persone, complici gli innegabili vantaggi che una situazione simile può apportare alla vita quotidiana. Non si tratta solo della comodità di non dover uscire di casa e immettersi nel traffico per raggiungere la propria sede lavorativa, ma è anche un fattore di risparmio non indifferente. Non a caso, oggi sono più di 3,5 milioni gli italiani ad aver preferito il lavoro da remoto rispetto a quello tradizionale. 

E sono diverse le opportunità di lavoro online retribuito che si possono cogliere, e per le quali spesso è sufficiente avere un computer e alcune competenze acquisibili con un semplice corso. Sono infatti molti i percorsi formativi digitali che si possono intraprendere, in base a ciò per cui ci si sente più portati e ai propri interessi: il web offre la possibilità di lavorare grazie alla scrittura, per esempio, o “smanettando” al pc scrivendo codice. Certo è che per rendere queste attività un lavoro a pieno titolo è fondamentale seguire la giusta formazione e dedicare allo studio molto tempo e grande dedizione.

Differenza tra lavoro online retribuito e lavoro a domicilio 

Prima di addentrarci nell’argomento del lavoro online retribuito, è bene fare una specifica riguardo al significato di “lavoro a domicilio”. Anche se spesso è usato genericamente come sinonimo di remote working, in realtà il lavoro a domicilio prevede lo svolgimento di attività di produzione semplici e non impegnative, con un vincolo di subordinazione e strumenti propri o forniti dal datore di lavoro. Nel lavoro a domicilio è anche possibile ricevere aiuto accessorio da parte dei membri della famiglia conviventi, a patto che non vi sia manodopera salariata. 

Il lavoro a domicilio esiste da molto tempo, considerando che viene trattato dalle legge n. 877/1973 art.1, e in concreto consiste in attività di: 

  • Assemblaggio di minuterie metalliche, schede elettroniche, giocattoli o bigiotteria
  • Confezionamento di bomboniere, calze, cosmetici, caramelle o giocattoli
  • Inserimento dati (data entry) o trascrizioni 

Chi lavora in questo modo viene pagato per tariffe di cottimo pieno, ovvero in base alle unità di prodotto realizzate o la quantità di dati inseriti, in base al tipo di attività. Ciò significa che il guadagno è sempre lo stesso, ma in base alla capacità, alla competenza e alla velocità con cui si svolge l’attività, il valore di un’ora di lavoro risulterà maggiore o minore. 

Bisogna anche dire che spesso gli annunci di lavoro a domicilio rimandano a delle truffe online, o ad altri tipi di attività come quella del multi-level marketing: ciononostante, è comunque possibile trovare offerte serie e guadagnare grazie al lavoro a domicilio. 

Lavoro online retribuito: come guadagnare sul web 

Cos’è il lavoro online retribuito, invece? È qualunque tipo di attività, subordinata o autonoma, che si può svolgere direttamente da casa propria grazie all’utilizzo di mezzi tecnologici. Si tratta di un’innovazione sfruttata molto anche per necessità: se pensiamo al periodo massimo di quarantena, per esempio, quasi un terzo dei lavoratori si è ritrovato in smart working, ed è diventato palese come le stesse attività svolte in ufficio potessero essere portate avanti anche a casa. È per questo che oggi quasi il 60% di neo-assunti e dipendente richiede lo smart working come condizione per accettare la posizione o continuare a lavorare lì. E oggi ci sono anche molti annunci di lavoro che propongono direttamente la subordinazione da remoto. 

Ecco, quindi, alcune opportunità di lavoro online retribuito per guadagnare sul web: 

  • Sviluppatore web 
  • Copywriter
  • Social media manager
  • Content creator
Vuoi imparare le skill digitali per lavorare da remoto?
Scopri il Digital Marketing Strategy Executive Master di Lacerba!

Sviluppatore web

È il professionista che si occupa della programmazione di software, siti web e applicazioni. Grazie alla sua conoscenza dei diversi linguaggi di programmazione è in grado di scrivere il codice in modo da creare le diverse funzionalità di un sito, e può svolgere questa attività sia in modo indipendente (lavorando freelance), sia con un contratto subordinato. 

Sono molte le aziende che assumono sviluppatori da remoto, e le condizioni di lavoro sono diverse a seconda dell’azienda: in alcuni casi vi è l’orario fisso da rispettare (9-18 di solito), mentre in altri l’importante è garantire il compimento di un task entro una determinata scadenza. 

Copywriter

Il copywriter è la figura che si occupa di scrivere testi che abbiano un obiettivo preciso, e che di solito corrisponde alla vendita. I testi di cui si occupa possono essere di diverso tipo e diverse lunghezze, per esempio la stesura del copy di un articolo su un blog, di uno slogan, di una newsletter o di una brochure sono tutti lavori che richiedono competenze, tempo e procedure diverse. 

Il copywriter deve seguire la giusta formazione con i corsi appositi per acquisire le competenze che gli servono: non basta saper scrivere, ma bisogna saper ottimizzare un testo in modo che i motori di ricerca lo ritengano valido (SEO), conoscere i canali di comunicazione da utilizzare e le tecniche di marketing più efficaci. 

Questa figura può lavorare come dipendente da remoto, ma è più probabile che sia un collaboratore esterno di diverse aziende e che, quindi, lavori come libero professionista. È soggetto a scadenze entro cui deve garantire lo svolgimento del lavoro; molto più di rado può avere orari fissi.

Social media manager

È la figura professionale che si occupa della gestione dei canali social di un’azienda o di un singolo creator, come per esempio un influencer. Ciò che fa è creare strategie che permettano al profilo di raggiungere gli obiettivi prefissati, che possono essere per esempio l’aumento di follower, un maggiore engagement (coinvolgimento) degli utenti o la partecipazione a un evento.

Si tratta di un lavoro che comporta molte mansioni varie tra loro, e di conseguenza un numero elevato di competenze: un social media manager conosce il marketing e gli algoritmi social, ma ha anche nozioni di grafica, videomaking, scrittura e data analysis

Ecco perché è importante seguire un percorso di studi ampio, come quello in digital marketing, e poi approfondire i diversi strumenti dei social con corsi mirati.

Anche il social media manager è spesso un lavoratore freelance e, di conseguenza, non ha orari precisi da rispettare. Anche se può sembrare sempre positivo, in realtà spesso non avere orari rende difficile separare il tempo dedicato al lavoro da quello libero. Per questo, lo smart working non risulta adatto a tutti.

Content creator 

Naturalmente anche quello del content creator è un lavoro online retribuito, e ha mille sfaccettature: dall’influencer al travel blogger, dallo youtuber allo streamer, è possibile creare contenuti sul web di diverso genere in base alle proprie passioni e alle proprie competenze. 

Per riuscire a raggiungere il proprio scopo con più facilità, è consigliabile seguire corsi di digital marketing anche per diventare un content creator: conoscendo il funzionamento dei social, sarà più facile emergere in essi. 

Altre opportunità di lavoro online retribuito

Un’altra possibilità è costituita da tutti quei modi per guadagnare sul web grazie ad applicazioni o siti. Per esempio si possono svolgere sondaggi online retribuiti: esistono diverse piattaforme che pagano gli utenti in cambio di risposte a questionari con le proprie opinioni su prodotti o servizi. Sicuramente è un’attività che, per diventare redditizia, richiede che le venga dedicato moltissimo tempo, e per accumulare una cifra interessante bisognerà aderire a diversi siti di sondaggi. Questo però può essere un ottimo modo per arrotondare con un lavoro online i guadagni derivanti da un’attività principale. 

Oppure ci si può dedicare al dropshipping: si tratta di un modello di vendita per cui ci si pone come intermediario tra l’azienda che fornisce il prodotto e il cliente che vuole acquistarlo. Il vantaggio di vendere con questo sistema è che non è necessario avere un magazzino, perché non si ha mai fisicamente il prodotto che si vuole vendere. Per fare questo lavoro, però, è fondamentale avere ottime competenze in fatto di marketing per poter promuovere la propria attività e riuscire davvero a guadagnare. 

Condividi:
Arturo Giampieri

Arturo Giampieri

SEO Specialist, appassionato di tecnologia, marketing e cucina.

Scopri i corsi di
Lacerba per iniziare
la tua carriera nel
digitale

Ho letto l’Informativa Privacy e desidero vivere un’esperienza Lacerba ottimizzata (ricezione di news, sconti e promozioni personalizzate)*

Gli ultimi articoli

Smart working sì o smart working no? | HRelevant #14

Smart working sì o smart working no? | HRelevant #14

Lavorare da remoto offre una nuova prospettiva sulla nostra concezione di lavoro e apre le porte a una serie di vantaggi che influenzano positivamente la vita professionale e personale dei lavoratori e il modo in cui le aziende affrontano le proprie dinamiche operative. In questo articolo approfondiamo insieme i vantaggi che lo smart working porta.

leggi tutto