Le competenze trasversali essenziali per il lavoratore del futuro

Lavoro | 9 Nov 2023

Le competenze trasversali essenziali per il lavoratore del futuro

Lavoro | 9 Nov 2023

Indice

Clicca per scorrere alle sezioni
  • Digital Transformation: cos’è?
  • I pilastri della Digital Transformation
  • Digital soft skills
  • L’importanza delle soft skills
  • Come acquisire digital soft skills

Il lavoro del futuro sarà sempre più tecnologico ed innovativo, pertanto è bene interrogarsi su quali saranno le soft skills necessarie per restare al passo con i nuovi approcci aziendali.

A tal proposito, oggi vediamo che impatto ha la trasformazione digitale nel mondo del lavoro e quali sono le competenze trasversali più richieste.

Digital Transformation: cos’è? 

L’avvento delle nuove tecnologie ha rivoluzionato completamente il mondo trasformando diversi aspetti delle nostre vite, compreso quello lavorativo. I modelli aziendali sono stati radicalmente modificati dall’adozione di nuovi strumenti volti a migliorare approcci di lavoro già esistenti. In merito a questo, negli ultimi anni è stata coniata la nozione di Digital Transformation, utilizzata per definire il processo di digitalizzazione intrapreso da un’azienda con il fine di migliorare le proprie operazioni di business, creare valore e risultare competitivi nel proprio mercato di riferimento. 

Precisamente, quando parliamo di trasformazione digitale facciamo riferimento ad una profonda riformulazione delle strategie e dell’organizzazione di un’azienda, quindi ad una serie di attività realizzate allo scopo di orientare un business verso un approccio innovativo e flessibile. Si tratta, infatti, di un processo che prevede l’uso di dispositivi digitali e l’adozione di diverse tecnologie, come il Machine Learning ad esempio, per potenziare i propri risultati e adattarsi alle esigenze dei clienti. 

La Digital Transformation richiede quindi un cambiamento profondo nella cultura e nella struttura interna di un’impresa, con conseguenze anche sul personale. Questo deve, infatti, necessariamente adattarsi ai nuovi processi aziendali implementati e alle tecnologie introdotte, acquisendo conoscenze e capacità indispensabili per rimanere rilevante in un mondo sempre più digitale.

I pilastri della digital transformation

Per affrontare con successo le sfide che la crescente digitalizzazione del mondo aziendale genera, le imprese possono far leva su diversi aspetti che svolgono un ruolo chiave nella creazione di una nuova cultura ed un’organizzazione aziendale in grado di adattarsi, in maniera efficace e sostenibile, al futuro digitale. Abbiamo, quindi, realizzato una panoramica dei principali pilastri della digital transformation: 

  • raccolta dati, indispensabile per definire le reali esigenze dell’azienda al fine di ottimizzare i propri risultati. Adottando nuove tecnologie come i database, è possibile ridurre drasticamente il costo dell’analisi delle informazioni, necessaria per la crescita del business in termini di tempo ed energie, garantendo allo stesso tempo la sicurezza dei dati raccolti; 
  • cultura aziendale, soggetta ad un drastico cambiamento dovuto all’introduzione di un nuovo approccio che promuove innovazione, agilità ed adattabilità; 
  • processi ottimizzati, derivanti dall’uso di strumenti e risorse capaci di migliorare l’efficienza dell’azienda e rendere il percorso di trasformazione digitale il più agile possibile, rimuovendo gli ostacoli che potrebbero incidere sul suo successo; 
  • collaborazione, ovvero sinergia tra responsabili e risorse. È infatti importante coinvolgere tutte le risorse dell’azienda nel processo di transizione digitale per favorire la creazione di un ambiente di lavoro in cui vengono costantemente stimolate innovazione e condivisione delle capacità;
  • monitoraggio delle performance digitali, attività che comprende l’adozione di nuovi modelli di analisi e valutazione delle prestazioni dell’azienda e dei successi raggiunti da questa.

Questi pilastri assumono quindi il ruolo di guida strategica nell’implementazione di un processo di trasformazione volto alla creazione di una cultura e una struttura interna che abbracci l’innovazione in tutte le funzioni aziendali. 

Digital soft skills: le competenze del futuro 

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, l’introduzione delle tecnologie digitali all’interno dei processi aziendali ha creato nuove dinamiche lavorative che richiedono una serie di abilità che risultano essere necessarie per sfruttare appieno queste nuove risorse in un contesto innovativo. Si tratta di soft skills che vanno oltre le competenze tecniche relative all’utilizzo di determinate tecnologie, ma che contribuiscono in modo determinante nel raggiungimento dei propri obiettivi professionali. 

Parliamo di capacità come il pensiero critico, ovvero l’abilità di valutare in modo oggettivo le informazioni e i dati a disposizione, ma anche il problem solving, quindi l’essere in grado di affrontare sfide complesse trovando soluzioni creative, e l’intelligenza emotiva, fondamentale nelle relazioni interpersonali che si instaurano sul lavoro. A queste si aggiungono delle competenze che riguardano in modo specifico il contesto dell’innovazione come la digital awareness, che include la capacità di apprendere rapidamente e saper gestire l’utilizzo delle nuove tecnologie, la virtual communication, cioè l’abilità di comunicare in modo efficace attraverso tutti i canali presenti sul web, e il knowledge networking, quindi l’essere in grado di identificare, organizzare e condividere informazioni all’interno di una social community. 

In generale, per restare competitivi nel mondo del lavoro che è in rapida mutazione, è essenziale sviluppare queste digital soft skills. La loro acquisizione, infatti, non solo migliora la produttività e l’efficacia delle proprie prestazioni sul lavoro, ma contribuisce anche a consolidare relazioni con i propri colleghi e responsabili e a navigare con successo nel mondo digitale.

L’importanza delle soft skills per il successo aziendale

Sviluppare soft skills, quindi competenze umane, sociali ed emotive che vanno oltre le capacità tecniche richieste da un determinato settore del mondo del lavoro, gioca un ruolo fondamentale nel successo aziendale. Avere, infatti, un team non solo altamente competente ma anche capace di lavorare in modo efficace, di comunicare, relazionarsi e collaborare con gli altri, ha un impatto molto positivo sulla produttività dell’impresa. Le aziende che investono nello sviluppo di queste competenze tra le proprie risorse vedono spesso un aumento del proprio successo in aspetti come:

  • processi decisionali, grazie al potenziamento delle soft skills i collaboratori possono infatti prendere decisioni in autonomia in breve tempo; 
  • ambiente di lavoro, che risulta essere più sano se i collaboratori presentano buone capacità di comunicazione e collaborazione;
  • rapporto con i clienti, che grazie all’intelligenza emotiva e alla capacità di ascolto cambia in maniera positiva. 

In sintesi, le competenze trasversali sono un importante aspetto su cui le imprese dovrebbero investire al fine di migliorare il proprio rendimento aziendale, la soddisfazione dei persone e la loro capacità di affrontare sfide in un contesto come quello lavorativo che è in costante cambiamento. 

Come acquisire le digital soft skills 

Nonostante la tecnologia sia ormai diventata un elemento chiave della nostra vita quotidiana e del mondo del lavoro, sono purtroppo ancora pochi i professionisti che presentano elevate competenze digitali. In particolare, in Italia il digital mismatch, ovvero il gap tra le skills dei lavoratori e quelle ricercate dal mercato, rappresenta un importante problema. Sembra infatti molto difficile reperire personale con le capacità necessarie per muoversi nel contesto lavorativo odierno che richiede non solo abilità specifiche del settore di riferimento ma anche soft skills volte a migliorare le proprie prestazioni lavorative. 

Per superare questo ostacolo, è indispensabile promuovere e garantire a livello aziendale una formazione interna, quindi offrire al proprio team di lavoro la possibilità di seguire dei corsi o delle attività di potenziamento mirate all’apprendimento o consolidamento di nuove competenze digitali. A tal proposito, in Lacerba for Business offriamo ai nostri clienti la possibilità di creare una vera digital academy all’interno della propria impresa, realizzando per loro esperienze di formazione semplici ed efficaci con un approccio che mira a sviluppare una nuova consapevolezza nella squadra. 

Condividi:
Flavia Scerbo Iose

Flavia Scerbo Iose

Scopri i corsi di
Lacerba per iniziare
la tua carriera nel
digitale

Ho letto l’Informativa Privacy e desidero vivere un’esperienza Lacerba ottimizzata (ricezione di news, sconti e promozioni personalizzate)*

Gli ultimi articoli

Smart working sì o smart working no? | HRelevant #14

Smart working sì o smart working no? | HRelevant #14

Lavorare da remoto offre una nuova prospettiva sulla nostra concezione di lavoro e apre le porte a una serie di vantaggi che influenzano positivamente la vita professionale e personale dei lavoratori e il modo in cui le aziende affrontano le proprie dinamiche operative. In questo articolo approfondiamo insieme i vantaggi che lo smart working porta.

leggi tutto