Marketing

Come essere primi su Google sfruttando la SEO

by Arturo Giampieri|04 Ottobre 22

Marketing

Come essere primi su Google sfruttando la SEO

by Arturo Giampieri04 Ottobre 22

Come essere primi su Google è la principale domanda che deve porsi un imprenditore che possiede un’attività online.  La visibilità e il posizionamento tra i primi risultati forniti dal motore di ricerca sono due parametri essenziali per qualsiasi business digitale ed è importante conoscerli anche se non si è SEO Specialist. Per condizionare le valutazioni dell’algoritmo e incrementare il ranking vengono elaborate delle apposite strategie che prevedono una profonda conoscenza delle tecniche di ottimizzazione di un sito internet. 

La Search Engine Optimization ( SEO ) viene utilizzata per questo scopo e per soddisfare tutti i requisiti che possono migliorare la web reputation di un’impresa. Google valuta una mole enorme e impressionante di richieste formulate dagli utenti sotto forma di domande. Ogni giorno, infatti, il motore di ricerca più utilizzato al mondo deve analizzare contemporaneamente miliardi di quesiti. 

I risultati vengono mostrati, in ordina di importanza, in diverse pagine note come SERP ( Search Engine Results Page ). La maggior parte delle persone che utilizzano il web consultano esclusivamente i primi siti senza proseguire oltre. Per questo, il posizionamento rappresenta un fattore indispensabile per qualsiasi attività online. 

L’elevata percentuale di individui che selezionano soltanto i risultati esposti nella pagina principale costituiscono una risorsa basilare per il digital marketing. Il traffico organico fornisce un notevole vantaggio e in questo articolo scopriremo come conquistare le prime posizioni su Google col supporto della SEO.

Come essere primi su Google

Caratteristiche, funzionamento e strumenti di valutazione del motore di ricerca

Google esamina le pagine web tramite degli appositi software denominati crowler. Questi programmi esaminano automaticamente i contenuti presenti sul web per creare degli indici che semplificano i processi di ricerca e di visualizzazione dei risultati. 

Per comprendere come essere primi su Google si devono apprendere, innanzitutto, i parametri che determinano la valutazione dei testi pubblicati online. La visibilità è l’obiettivo principale di qualunque azienda che vuole potenziare la propria brand awareness per intercettare una percentuale più elevata di utenti online. 

Il processo che definisce il ranking della SERP si suddivide in tre fasi distinte:

  1. Analisi e scansione ( crawling )
  1. Indicizzazione dei risultati
  1. Definizione del posizionamento finale

Il software raccoglie tutte le informazioni disponibili sul web e archivia i contenuti dei siti internet in un apposito database. La scansione influenza il posizionamento organico tramite una valutazione eseguita dall’algoritm sulla capacità di soddisfare una determinata domanda. La rilevanza e la caratteristica principale presa in considerazione dal motore di ricerca per determinare il posizionamento nella SERP. 

Google predilige la personalizzazione dei risultati in base ai seguenti requisiti:

  • Cronologia delle query
  • Ubicazione geografica
  • Pertinenza della pagina web

Cos’è e come funziona la Search Engine Optimization ( SEO )?

L’ottimizzazione di un sito internet include tutte le iniziative che vengono pianificate per migliorare il ranking tra i risultati forniti da Google. Il posizionamento organico è determinato dalle strategie di digital marketing che soddisfano i parametri stabiliti dal motore di ricerca e le tecniche SEO sono fondamentali per l’analisi delle metodologie che riguardano un obiettivo fondamentale come essere primi su Google. 

Un sito deve proporre dei testi che possiedono un valore e trasmettono delle informazioni rilevanti per l’utente. La densità delle parole chiave non rappresenta più un fattore essenziale per il motore di ricerca. La proporzione deve rispettare la lunghezza dell’elaborato, la rilevanza del tema affrontato e la richiesta rivendicata tramite la query. 

La link building è un altro elemento molto importante per la valutazione dell’algoritmo. Questa tecnica viene adoperata per incrementare il numero di collegamenti pertinenti con dei siti autorevoli. Gli obiettivi di una strategia SEO che possono stabilire come essere primi su Google sono:

  • Aumentare il numero di visite
  • Migliorare l’esperienza di navigazione

La Search Engine Optimization fornisce dei risultati nel lungo periodo. Una rapida impennata del traffico organico è irrealizzabile perché il crawler valuta il posizionamento di un sito dopo 3 mesi dalla pubblicazione dei primi contenuti. L’ottimizzazione richiede l’interpretazione, in pratica, della search intent che si manifesta attraverso l’analisi delle query.

Come essere primi su Google: importanza e ruolo delle strategie SEO

Il posizionamento di un sito è l’obiettivo principale di un’attività che vuole accrescere il traffico organico  verso il proprio sito aziendale. Per questo, vengono elaborate diverse tecniche per ottimizzare le pagine web e soddisfare i parametri di valutazione adottati dall’algoritmo del motore di ricerca. 

Un sito in evidenza tra i primi risultati della SERP ha più possibilità di essere visitato dagli utenti in cerca di informazioni o di una soluzione ad un problema personale. Le persone consultano Goolge per trovare velocemente quello di cui hanno bisogno. Non vogliono perdere tempo e, per questo, i siti posizionati in fondo alla SERP non ottengono molta visibiltà. 

Il ranking è un fattore che alimenta il successo di un business online perché intercetta un volume superiore di persone provenienti da una determinata ricerca diretta. Per incrementare il fatturato si devono coinvolgere delle percentuali superiori di potenziali consumatori con delle strategie coerenti e ponderate di SEO. 

come essere primi su google

Come essere primi su Google: indicazioni e strategie per ottimizzare un sito aziendale

La Search Engine Opimization sfrutta diverse metodologie per migliorare e potenziare il posizionamento di una pagina web in base all’investimento economico programmato. Le tecniche SEO principali sono due e prevedono:

  1. Pagamento delle inserzioni tramite Google ADS
  1. Creazione di contenuti e testi ottimizzati

Le campagne di Google ADS rappresentano il sistema più rapido per apparire tra i primi risultati suggeriti dal motore di ricerca in base ad una relativa parole chiave. Per ottenere una maggiora visibilità si devono selezionare le keyword più pertinenti, stabilire il target di riferimento e definire l’offerta economica più appropriata per ogni annuncio cliccato. 

La metodologia Pay per click è la soluzione ideale per chi vuole sfruttate le potenzialità offerte dal procedimento ad asta per la visualizzazione degli annunci. L’impostazione di un budget giornaliero delinea il posizionamento dell’inserzione tra i risultati organici del motore di ricerca. Il costo di una campagna è determinato da alcuni fattori come la competitività delle keyword che indicizzano un sito internet, la percentuale di ricerche quotidiane e i click ottenuti dall’annuncio. 

Il posizionamento senza investimenti economici prevede la creazione di contenuti non sponsorizzati. Questa strategia viene utilizzata per ottimizzare i requisiti principali richiesti da Google per la valutazione dei risultati. Per migliorare il posizionamento si devono scegliere le parole chiave più adatte per intercettare le intenzioni degli utenti. 

Le nicchie disponibili online rappresentano delle vere e proprie opportunità per gli imprenditori che vogliono conquistare una fetta di mercato non presidiata dalla concorrenza. Gli argomenti selezionati per apparire in cima alla SERP generano più traffico quando sono esclusivi e assolutamente originali

I contenuti, in pratica, devono soddisfare le esigenze degli utenti e attirare una percentuale superiore di visitatori interessati alla proposta offerta. I testi e i video multimediali pubblicati online devono trasmettere autorità, competenza e unicità. Le informazioni devono collimare col search intent manifestato dalle persone tramite le query digitate. 

Per scoprire come essere primi su Google si devono comprendere tutti i bisogni del target di riferimento e della clientela potenziale. Gli altri elementi da ottimizzare per accrescere il ranking di un sito sono:

  • Tag title: l’intestazione principale di una pagina web
  • Meta description: breve sintesi in HTML del contenuto
  • Progettazione mobile friendly: predisposizione di un sito navigabile con qualsiasi dispositivo
  • User experience: la velocità di caricamento della pagina web migliora la percezione di un sito tra gli utenti online
  • Link building: i collegamenti in uscita e in entrata sono rilevanti per il posizionamento nella SERP. I link provenienti da fonti autorevoli vengono valutati positivamente perché rappresentano una garanzia di prestigio e importanza

L’ottimizzazione di un sito prevede numerose competenze che possono essere acquisite tramite dei corsi sul tema. Lacerba propone alcuni percorsi formativi che possono fornire le conoscenze indispensabili per migliorare il posizionamento di una pagina web con l’ausilio delle tecniche SEO.

Conclusione

Come essere primi su Google è l’ambizione principale di ogni business digitale. Le strategie SEO vengono pianificate appositamente per migliorare il posizionamento tra i risultati organici del motore di ricerca e incrementare la visibilità di una pagina web.

0

Arturo Giampieri

SEO Specialist, appassionato di tecnologia, marketing e cucina.