Uno dei primi problemi quando si inizia a trasformare la propria idea in realtà è la mancanza di fondi: risparmiare è semplicemente vitale, e per farlo bisogna utilizzare gli strumenti giusti

Di seguito vi proponiamo una lista di tools gratuiti che potranno esservi utili nelle prime fasi di vita della vostra StartUp, prima ancora del lancio del MVP, il vostro primo prototipo.

  1. Thenameapp.com

Una delle prime cose che vengono scelte è il nome. Come lo chiamo il mio “bambino”? L’originalità è d’obbligo in questo caso. Ma non si tratta di originalità intesa in senso assoluto. Piuttosto, dovremo stare attenti ad usare un nome che nessuno prima d’ora abbia associato a prodotti simili, per poter registrare un marchio, o per utilizzare i giusti domini ed i profili social. Su thenameapppotrete contemporaneamente verificare la disponibilità di alcuni domini e delle pagine social per il nome che avete in testa. Non contiene purtroppo il dominio .it, per il quale potete visitare siti quali www.namecheap.com, ma è sicuramente utile per il lato social network. La versione è ancora in beta quindi, soprattutto lato instagram non è affidabilissimo, ma dovrebbe essere sistemato a breve.

  1. Namecheap.com

Dopo esservi assicurati di avere un nome originale, dovrete comprare il dominio, per garantirvi di andare online in maniera effettiva, e soprattutto che nessuno ve lo soffi prima del tempo! Per questo servizio sono presenti online innumerevoli siti. Noi vi proponiamo namecheap, uno dei più famosi, sicuro, veloce e, come dice il nome, economico.

  1. Iconfinder.com

Per la prima landing page è importante scegliere attentamente icone e loghi da inserire a supporto della grafica. Semplicità e immediatezza le parole chiave, per rendere di facile comprensione ogni parte del sito. Su iconfinder potrete trovare un largo database di icone, moltissime delle quali totalmente gratis. Per filtrarle basterà selezionare sulla sinistra il bottone “free” sotto i prezzi. Le immagini possono inoltre essere scaricate nel formato vector (bottone sopra il prezzo). Ciò significa che l’immagine verrà scomposta per permettere di scaricarla senza sfondo!

  1. Stocksnap.io

Se oltre alle icone vi servissero anche alcune immagini, ad esempio per riempire lo sfondo del sito, trovarne su internet potrebbe non essere un compito facile, perché quasi tutte le librerie presenti offrono foto a pagamento e protette da diritti d’autore. Stocksnapoffre una vasta gamma di foto ad alta risoluzione gratuite. In alternativa date un’occhiata anche ad unsplash.com.

  1. Canva.com

Le immagini sono anche fondamentali per le condivisioni sui social. Programmando la vostra landing page sarete in grado di scegliere quale sia l’immagine a supporto dei post condivisi. In questo caso potrebbe essere molto d’effetto inserire anche scritte sulla foto, e se non sapete usare photoshop o volete risparmiare tempo, canva.com è il sito che fa per voi.

  1. Coolors.co

Sempre per la grafica, spesso le immagini sono alternate a sfondi a tinta unita. Coolors vi permette di abbinare tali colori per rendere più accattivante e fluida la visualizzazione del vostro sito, e migliorare di conseguenza l’armonia della user experience.

  1. Iubenda.com

Prima di partire è importante anche essere consci dei dati sensibili che potremmo andare a trattare, e di conseguenza coprirci da eventuali rischi legali. Iubenda è una StartUp tutta italiana che permette di creare privacy policy preimpostate secondo le vostre esigenze in maniera semplice e veloce, sia per siti web sia per mobile app. E vi permette anche di inserire le giuste specifiche per la cookie law!

  1. Typeform.com

Se avete realizzato la vostra landing page e la vostra idea sta piacendo ai vostri clienti, dovreste considerare di validare le ipotesi del vostro modello di business attraverso semplici questionari mirati da sottoporre ai vostri primi utenti. Typeform è la giusta soluzione, cool e freemium (con le impostazioni gratis assolutamente sufficienti nei momenti iniziali).

  1. Mailchimp.com

Mailchimp permette di raccogliere in un unico database tutte la mail degli iscritti al vostro sito internet, e di pianificare e azionare campagne marketing attraverso le stesse. Potrete ad esempio impostare la vostra newsletter, o inviare una mail di ringraziamento automatica a chiunque si registri per la prima volta. Gratuito fino a 12.000 mail al mese o fino a 2.000 utenti, ma senza automazioni (ad esempio il comando: ”manda la mail X ad ogni nuovo utente iscritto). Per capire meglio come integrarlo ed utilizzarlo puoi comunque seguire le lezioni del corso Lacerba “Crea una landing page”.

  1. Sumome.com

Sumome è un’api facilmente integrabile con il vostro sito internet che vi permette di abilitare in maniera semplice la condivisione del vostro sito su facebook, sia da web che da mobile. Permette inoltre di tracciare la user experience sul sito, fare A/B testing e molto altro. Anche in questo caso vi consiglio il corso di Daniele per approfondimenti.

  1. + 1. Greatfuckingstartupadvice.com

A volte anche solo un buon consiglio fa bene al morale! :)